Al PalaPrata la capolista Sporting, Sbisà: «Nulla da perdere»

Altro confronto proibitivo, per il Maccan Prata, che dopo il successo esterno di Maniago torna fra le mura amiche del PalaPrata per affrontare, dalle 16 di domani, nientemeno che la capolista Sporting Altamarca.

Una squadra fin qui pressoché irrefrenabile, incapace di perdere e con solo quattro punti lasciati per strada nei due recenti pareggi. «C’è poco da dire sullo Sporting – sintetizza mister Marco Sbisà –, sono primi in classifica e hanno dimostrato sul campo il perché. Hanno dominato con Verona e Chiuppano, e alla fine bisogna dire che sono la squadra più forte: magari hanno meno individualità nei primi 5 rispetto alle altre due, ma hanno 12 giocatori di livello altissimo».

Lo spiraglio in cui infilarsi, nella speranza di un passo falso dell’avversaria, è il recente pareggio col Miti Vicinalis. «Un primo mezzo passo falso che vorranno lasciarsi subito alle spalle – avverte però il tecnico –, che può capitare dopo una serie di scontri diretti ad altissima tensione. Aspettiamoci lo stesso una partita difficilissima, in cui avremo di fronte una squadra con cui non abbiamo nulla da condividere. Dobbiamo giocare la nostra partita, tranquilli: non abbiamo nulla da perdere e in una singola partita può succedere di tutto. Certo speriamo in una sorpresa: fin qui abbiamo fatto tutti i punti che, sulla carta, dovevamo fare; ci manca solo l’exploit…».

Non sarà della partita, purtroppo, capitan Andrea Buriola, reduce dal brutto infortunio alla caviglia rimediato nel primo tempo di Maniago: i raggi hanno escluso fratture, ora si attendono tutti gli altri accertamenti per valutare i legamenti e, conseguentemente, l’entità dello stop. In tribuna anche Giacomo Camilla, inopinatamente espulso nello stesso incontro, mentre rientra dalla squalifica Davide Cocchetto, anch’egli comunque reduce da un acciacco.

Potrebbe invece essere della partita Artionil “Lili” Karabina, universale classe ’91 che da lunedì si allena con la squadra e per cui si attende l’ok ufficiale dalla Divisione Calcio a 5. Albanese di origine, proviene dal Miti Vicinalis, con cui ha giocato le ultime due stagioni dopo aver contribuito al doppio salto dalla C2 alla B dell’Atletico Nervesa. «Il giocatore sta bene fisicamente – spiega Sbisà –, totalmente in condizione. Chiaramente dovrà integrarsi nei nostri schemi, ma ho visto un giocatore intelligente, che conosce il calcio a 5 e ha una notevole esperienza. È arrivato nel momento giusto, visto che probabilmente per un po’ ci mancherà Buriola e altrimenti saremmo stati “corti”: può darci una grossa mano».

Dalla Toscana i direttori di gara, vale a dire Salvatore Palumbo di Pistoia e Mattia Landi di Prato; da Udine il cronometrista Marco Zandegiacomo Copetin. A loro la gestione di un incontro che si potrà seguire, come di consueto, in diretta streaming sulla pagina Facebook del Maccan Prata, sul canale YouTube dedicato (Maccan Prata TV) e sul canale 647 del digitale terrestre regionale (TeleAntenna). Si comincerà alle 15:45: viste le premesse, sarà una gara da non perdere.

Derby al cardiopalma: un brutto Maccan strappa tre punti al Maniago
Passa lo Sporting, ma è un Maccan da encomio

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Questo sito web utilizza cookies per garantire il corretto funzionamento dei servizi offerti e per migliorare l’esperienza d’uso delle applicazioni on-line; può contenere componenti multimediali di terze parti, i quali possono generare a loro volta cookies sui quali non è possibile avere controllo; per ulteriori informazioni consulta la nostra informativa

Questi contenuti non sono disponibili con i cookies disabilitati.

Queste funzionalità identificate come “%SERVICE_NAME%” sono disabilitate in base alle Tue preferenze; per visualizzarne i contenuti è necessario abilitare i cookie: clicca qui per modificare le Tue preferenze.