Ancora quei maledetti ultimi secondi: col Cornedo è 4-4

Ultimi secondi fatali ancora una volta al Maccan Prata, che vede sfumare il sorpasso sul Cornedo a 2’’ dalla sirena. Finisce 4-4 il big match dei piani alti del girone B, al termine di 40’ di puro spettacolo fra due formazioni di altissimo livello.

Prima frazione equilibratissima. Dopo una lenta fase di studio, è il Maccan ad avere le migliori occasioni. A 3’48’’ Lari prova il pallonetto su un rilancio di Spatafora, trovando Pozzi pronto ad immolarsi con un grande riflesso. Lo stesso estremo si ripete a 4’00’’ in spaccata su un rasoterra dalla sinistra di Eric. La prima vera occasione il Cornedo ce l’ha a 8’06’’, quando Borolo si invola sulla sinistra, chiama all’uscita Boin e rimette in mezzo per l’accorrente Gonella, il cui piattone è però incredibilmente a lato. È poi Boin a salvare i gialloneri a 9’40’’ con un intervento a mano aperta in uscita sullo stesso Gonella.

L’equilibrio si spezza a 12’36’’. Marcio vede lo scatto di Lari: l’imbucata è vincente e il numero 32 scaraventa la sfera sotto l’incrocio. Nei minuti seguenti i gialloneri sfiorano due volte il raddoppio con Marcio su assist dal fondo di Gabriel: nel primo caso Pozzi è ancora superlativo (13’35’’), nel secondo il numero 8 è in ritardo di un niente. Poi riemerge il Cornedo, che a 16’35’’ impatta con una zampata di Amoroso, bravo a sbucare dal nulla sul secondo palo, correggendo in rete in scivolata un rasoterra di Gonella. Per il resto la prima frazione regala solo tanta pressione ospite, con unica occasione però per il Maccan su una mezza girata di Lari dal limite: insuperabile, ancora una volta, Pozzi.

La ripresa, invece, si apre con un clamoroso palo di Marcio dopo 45’’ su un diagonale a mezz’altezza dalla trequarti destra (ma anche in questo caso Pozzi pare sfiorare). Segue una buona, ma sterile, pressione giallonera. Il Cornedo ha un opportunità in contropiede a 5’51’’ con Boscaro, che si infrange però su una superba uscita di Boin. Lo stesso estremo oppone poi il piattone a Rossi a 7’04’’, mentre a 7’30’’ è Gonella ad allargare troppo il diagonale in un clamoroso contropiede solitario.

Per il resto il Cornedo continua a vedere la luna nel… Pozzi. A 9’15’’ Fabbro si divora il raddoppio calciando alto sull’ennesima spettacolare respinta dell’estremo vicentino su Marcio, al culmine di un brillante contropiede. Numero 1 ancora superlativo a 13’16’’ su Eric, quando poi a sparare alto la ribattuta è Davide Zecchinello. Per superarlo serve Amoroso, che a 14’33’’ devia nella propria porta una conclusione di Marcio. Lì si apre un’altra partita. A 14’44’’ è giallo: l’arbitro Zorzi fischia un fallo su Fahmi, sugli sviluppi Amoroso segna. Nel parapiglia che segue, la terna annulla, poi convalida, poi torna ad annullare.

Gli animi si scaldano. A 15’41’’ Amoroso impatta davvero con un tiro da biliardo dal limite, a 16’15’’ la ribalta su tiro libero (espulso nell’occasione Eric). A quel punto Sbisà alza Spatafora a portiere di movimento, venendo ripagato a 17’20’’ da una staffilata dalla distanza dello stesso capitano. Altri 23’’ e una scivolata di Lari sul secondo palo corregge in rete il 4-3 su un rasoterra di Marcio. Pare fatta, invece ancora una volta la beffa arriva a un soffio dalla sirena. A 19’58’’ l’arbitro Anzisi, solo lui, vede un fallo di Spatafora: sempre Amoroso trasforma il tiro libero, per il poker (“manita” con l’autorete) personale. Lo spettacolo finisce lì.

Di seguito il tabellino e la cronaca dettagliata.

MACCAN PRATA 4
CORNEDO 4
MACCAN PRATA Verdicchio e Boin (portieri), Simone Zecchinello, Gabriel, Genovese, Marcio, Fabbro, Eric, Spatafora, Imamovic, Davide Zecchinello, Lari. All. Sbisà.
CORNEDO Pozzi e Fioraso (portieri), Matteo Pretto, Rossi, Brancher, Tibaldo, Grigolato, Amoroso, Fahmi, Borolo, Boscaro, Gonella. All. Ranieri.
Arbitri Anzisi di Mantova e Zorzi di Reggio Emilia; cronometrista Pines del Basso Friuli.
Marcatori A 12’36’’ Lari, a 16’35’’ Amoroso; nella ripresa, a 14’33’’ autogol di Amoroso, a 15’41’’, a 16’15’’ (tiro libero) e a 19’58’’ (tiro libero) Amoroso, a 17’20’’ Spatafora, a 17’43’’ Lari.
Note Espulso Eric a 16’14’’ per somma di ammonizioni. Ammoniti Davide Zecchinello, Genovese, Fabbro, Rossi, Spatafora. Tiri liberi 0/0 e 2/2.

Primo tempo:
00’01’’ Partiti!
03’08’’ Boscaro cerca direttamente la porta su una punizione dalla trequarti defilata: esterno della rete.
03’48’’ Spatafora lungo per Lari, che prova il pallonetto di prima: Pozzi, fuori dai pali, alza con un gran riflesso.
04’00’’ Grandissima spaccata di Pozzi su un rasoterra dalla sinistra di Eric su sponda di Lari.
08’06’’ Brividi per un piattone di Gonella: fuori a porta vuota dal limite, dopo un’uscita di Boin su Borolo.
09’40’’ Miracolo di Boin in uscita a mano aperta su Gonella, al culmine di un’azione convulsa.
12’36’’ VANTAGGIO! Imbucata di Marcio per Lari, che a tu per tu con Pozzi la scaraventa sotto il sette! 1-0!
13’35’’ Gabriel per Marcio al limite: Pozzi sventa d’istinto, poi la difesa libera.
13’49’’ Ancora Gabriel per Marcio, stavolta in ritardo di un niente sottoporta: esterno della rete.
16’35’’ PAREGGIO! Amoroso sbuca sul secondo palo e corregge in rete un rasoterra di Gonella: 1-1!
18’12’’ Lari prova la girata al limite su un pallone rimpallato: altra prodezza di Pozzi in volo.
20’00’’ FINE PRIMO TEMPO! Equilibrio a Vallenoncello: a Lari risponde Amoroso.

Secondo tempo:
00’01’’ Ripartiti!
00’45’’ Incredibile palo di Marcio dalla destra, ma anche stavolta Pozzi pare sfiorare.
03’36’’ Rasoterra di Imamovic dalla distanza: palla a lato di pochissimo.
03’46’’ Ancora Imamovic da fuori in contropiede, debole però per Pozzi, che blocca facile.
05’08’’ Altro tentativo da fuori, stavolta di Lari: medesimo l’esito, con Pozzi che arpione in due tempi.
05’51’’ Palla lunga per Boscaro: Boin sventa brillantemente in uscita.
07’04’’ Rossi dal limite, Boin oppone il piattone.
07’30’’ Erroraccio in possesso del Maccan: Gonella si invola in contropiede solitario, ma a tu per tu con Boin allarga troppo il piattone.
09’15’’ Bellissimo contropiede Maccan con Eric: il brasiliano serve Marcio al limite e sulla grande respinta di Pozzi Fabbro calcia incredibilmente alto il più semplice dei tap-in.
13’16’’ Ora Pozzi respinge anche una sventola rasoterra di Eric; poi, sugli sviluppi, Davide Zecchinello alza troppo il pallonetto.
14’33’’ RADDOPPIO MACCAN! Stavolta Amoroso la corregge nella rete sbagliata! Tiro di Marcio e ginocchio maldestro del pivot ospite! 2-1!
14’44’’ Giallo a Valle! L’arbitro Zorzi fischia un fallo su Fahmi, poi Amoroso segna: la terna prima annulla, poi convalida, poi torna ad annullare.
15’19’’ Quinto fallo Maccan.
15’41’’ PAREGGIO! Rasoterra da biliardo di Amoroso dalla trequarti: palla nell’angolino.
15’56’’ Ennesimo miracolo di Pozzi su Eric.
16’14’’ Espulso Eric per doppia ammonizione. Tiro libero.
16’15’’ TRIS CORNEDO! Tiro libero di Amoroso: battuta cinica e 2-3!
16’16’’ Entra Spatafora come estremo di movimento.
17’20’’ DI NUOVO PARI! La sventola di capitan Spatafora da fuori! Stavolta Pozzi non ci arriva! 3-3!
17’43’’ RIBALTATA! Tap-in di Lari sul secondo palo su lancio lungo di Marcio! 4-3!
17’44’’ Ora l’estremo di movimento ce l’ha il Cornedo con Gonella.
19’25’’ Boin toglie dall’incrocio una sventola dal limite di Amoroso.
19’58’’ Fallo di Spatafora, altro tiro libero. Amoroso trasforma ancora: 4-4 a 2’’ dalla sirena.
20’00’’ SIRENA! Ultimi secondi ancora una volta fatali al Maccan, che si vede scippare il successo. Pari al termine di una gara incredibile.

A Valle arriva il Cornedo: il Maccan gioca per la vetta
Domani Miti-Maccan, la trasferta più vicina

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Questo sito web utilizza cookies per garantire il corretto funzionamento dei servizi offerti e per migliorare l’esperienza d’uso delle applicazioni on-line; può contenere componenti multimediali di terze parti, i quali possono generare a loro volta cookies sui quali non è possibile avere controllo; per ulteriori informazioni consulta la nostra informativa

Questi contenuti non sono disponibili con i cookies disabilitati.

Queste funzionalità identificate come “%SERVICE_NAME%” sono disabilitate in base alle Tue preferenze; per visualizzarne i contenuti è necessario abilitare i cookie: clicca qui per modificare le Tue preferenze.