Archiviata la sosta, il Maccan riparte col derby

archiviata la sosta

Alle spalle le tre settimane di sosta, il girone B di serie B riprende la marcia nel girone di ritorno, e per il Maccan Prata è subito tempo di derby con la Martinel Pordenone (inizio domani alle 16).

Un testa a testa ormai classico, che ritorna al PalaPrata dopo due anni di astinenza, in un periodo delicatissimo. In casa giallonera, infatti, l’ultimo ko patito a Cornedo ha portato in dote l’uscita dalla zona play-off, zona in cui è ora imperativo rientrare, battendo i neroverdi. Pochi gli alibi, specie dopo le tre settimane di riposo, più che sufficienti a riprendere le energie fisiche e mentali, anche i precedenti continuano a parlare in favore degli uomini di Salfa, vittoriosi in sei degli ultimi sette confronti; se si esclude la sconfitta nel primo turno di Coppa Divisione dello scorso settembre, l’ultimo successo pordenonese in campionato risale infatti alla stagione di C1 2014/2015, quando i neroverdi dell’allora tecnico Odorico si aggiudicarono il match di ritorno al PalaPrata: dopo di allora, per i “cugini”, un pari e quattro sconfitte. Fondamentale, ora, tenere la serie, vincendo ancora e sperando nel controsorpasso.

, ,
Coppa U-19, in casa anche il terzo turno con la Fenice
Maccan senza idee: il Pordenone fa suo il derby

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Questo sito web utilizza cookies per garantire il corretto funzionamento dei servizi offerti e per migliorare l’esperienza d’uso delle applicazioni on-line; può contenere componenti multimediali di terze parti, i quali possono generare a loro volta cookies sui quali non è possibile avere controllo; per ulteriori informazioni consulta la nostra informativa

Questi contenuti non sono disponibili con i cookies disabilitati.

Queste funzionalità identificate come “%SERVICE_NAME%” sono disabilitate in base alle Tue preferenze; per visualizzarne i contenuti è necessario abilitare i cookie: clicca qui per modificare le Tue preferenze.