Il Maccan gioca in posticipo: domenica arriva la Tiemme

Domenica di futsal per il Maccan Prata, che chiuderà la terza giornata di ritorno del girone C con un giorno di ritardo rispetto alle altre. Al PalaPrata un’avversaria dalle mille incognite, la Tiemme Grangiorgione.

Una formazione di cui mister Marco Sbisà, a dispetto della classifica, non si fida. «Affrontiamo una squadra con qualità – avverte il tecnico –, che si è rinforzata di recente prendendo giocatori nuovi e che arriva da un grandissimo risultato in casa dell’Isola, un successo che gli darà morale nel continuare la corsa salvezza. Non sarà una partita semplice». Poi il tecnico identifica i pericoli principali. «De Garcia e Vettore – prosegue –, due giocatori di grandissima qualità, in un contesto di squadra comunque buono e che finora non ha raccolto molto: arriveranno galvanizzati, per vendere cara la pelle». Anche il momento dei gialloneri, ad ogni modo, è più che positivo. «Veniamo da due buone vittorie – sottolinea Sbisà –: anche a Vazzola non era facile, ma abbiamo fatto un’ottima prestazione. Ora dobbiamo continuare consapevoli che ogni partita nasconde delle insidie importanti, perché anche il livello delle squadre sotto di noi è molto più alto dello scorso anno: non ci sono squadre materasso».

In campo domenica, dunque, per la concomitanza al sabato della pallavolo (inizio ore 17). «Ma giocare un giorno dopo cambia poco – minimizza ancora il tecnico –, perché la pressione di fare punti resta comunque anche sapendo i risultati». Più “locale” del solito la terna arbitrale, che sarà composta da Giacomo Voltarel di Treviso e Marco Zandegiacomo Copetin di Udine, assistiti dal cronometrista Flavio Pines del Basso Friuli. Al PalaPrata si potrà entrare, come ormai d’abitudine, contingentati al 35% della disponibilità (250 posti): qui per prenotare la presenza, evitando ogni rischio. La consueta diretta streaming (Facebook, YouTube e TeleAntenna) verrà in soccorso di chi non potesse o non dovesse farcela.

Espugnata Vazzola: seconda vittoria di fila per il Maccan
Il Maccan ne fa sei: nulla da fare per la Tiemme

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Questo sito web utilizza cookies per garantire il corretto funzionamento dei servizi offerti e per migliorare l’esperienza d’uso delle applicazioni on-line; può contenere componenti multimediali di terze parti, i quali possono generare a loro volta cookies sui quali non è possibile avere controllo; per ulteriori informazioni consulta la nostra informativa

Questi contenuti non sono disponibili con i cookies disabilitati.

Queste funzionalità identificate come “%SERVICE_NAME%” sono disabilitate in base alle Tue preferenze; per visualizzarne i contenuti è necessario abilitare i cookie: clicca qui per modificare le Tue preferenze.