La fortuna assiste l’Arzignano: play-off in bilico

La fortuna assiste l’Arzignano

Finisce con un’altra sconfitta l’incontro interno con l’Arzignano Team. Un ko stavolta decisamente immeritato, al termine di una gara più che equilibrata, col Maccan Prata costretto a rincorrere malgrado il tanto impegno profuso. Si allontanano i play-off, complici anche i risultati degli altri campi, ma la partita non è ancora complessivamente finita.

Che la botta di Udine sia servita lo si percepisce già dalle prime battute. Gli uomini di Sabalino giocano decisamente più attenti, cercando maggiormente il fraseggio e intervenendo puntuali in copertura. Un paio di sbavature trovano comunque pronto Marchesin (da segnalare il miracolo su Zarantonello a 13’08’’), mentre in un’occasione ci pensa il palo (Dobrosavljevic  a 07’09’’). Per il resto il Maccan crea, anche se soprattutto dalla distanza, con le stoccate di Morgade e Grandinetti.

L’accelerazione decisiva arriva a 18’07’’, quando Morgade sigla il vantaggio con un colpo da biliardo sugli sviluppi di uno schema su punizione di Grandinetti. Cinico, l’Arzignano Team pareggia però appena 45’’ dopo sull’unica vera indecisione difensiva dei gialloneri della prima frazione, siglando l’1-1 con Tres.

Lo stesso Tres ribalta l’incontro ad inizio ripresa, freddando il Maccan a 1’00’’. Frastornati, i padroni di casa riprendono lentamente a macinare gioco, reggendo di fatto il pallino della gara per tutto il tempo. Il 2-2 di Feliciotti a 10’41’’, con una gran stoccata dalla trequarti, sembra dare la svolta; ma nel momento migliore ecco il nuovo vantaggio di Dal Maso, a segno con un palo-gol sugli sviluppi di un’azione insistita in cui i vicentini vincono fortunosamente tutti i rimpalli (13’06’’).

La reazione del Maccan è veemente. A 14’01’’ Dominioni corregge in rete sottoporta un pallone dalla destra di Zocchi su azione in velocità. Seguono occasioni e ribaltamenti di fronte, in cui gli uomini di Sabalino sembrano davvero arrivare ad un niente dal gol dei tre punti. Sul fronte opposto Ranieri osa il portiere di movimento a 3’ dal termine e la scelta si rivela vincente. A 18’53’’ la doccia fredda: palla dal fondo di Alberto Tumiatti e zampata di Murga sul limite sinistro. Il cronometro si ferma poi a 19’59’’ su una staffilata di Feliciotti, che sibila ad un niente dall’incrocio di De Gori: è l’immagine-simbolo del match.

Di seguito il tabellino e la cronaca dettagliata.

MACCAN PRATA 3
ARZIGNANO TEAM 4
MACCAN PRATA Marchesin e Fioramonti (portieri), Zocchi, Zecchinello, Giannattasio, Grandinetti, Mazzuca, Buriola, Dominioni, Feliciotti, Dedej, Morgade. All. Sabalino.
ARZIGNANO TEAM De Gori e Zambello (portieri), Sbicego, Murga, Zarantonello, Tres, De Sa Carvalho, Dal Maso, Alberto Tumiatti, Dobrosavljevic, Gabriele Tumiatti, Tibaldo. All. Ranieri.
Arbitri Bolognesi di Fermo e Boldrini di Macerata; cronometrista Baldo di Conegliano.
Marcatori A 18’07’’ Morgade, a 18’52’’ Tres; nella ripresa, a 01’00’’ Tres, a 10’41’’ Feliciotti, a 13’06’’ Dal Maso, a 14’01’’ Dominioni, a 18’53’’ Murga.
Note Ammoniti Murga, Giannattasio. Tiri liberi 0/0 e 0/0.

Primo tempo:
00’01’’ Partiti!
03’44’’ Arzignano pericolosissimo con Tres: centrale il suo tiro dal limite dopo un errore di Feliciotti in possesso, Marchesin sventa d’istinto.
03’54’’ Conclusione dalla distanza di Mazzuca, fuori di poco.
05’21’’ Altra botta da fuori, stavolta di Grandinetti, stavolta alta.
07’09’’ Palo dell’Arzignano con un rasoterra dalla trequarti di Dobrosavljevic.
09’42’’ Tentativo di Tres da fuori sugli sviluppi di un calcio d’angolo: pronto Marchesin nella deviazione sul suo palo.
10’10’’ Azione sulla destra di Mazzuca: il numero 9 serve al centro Giannattasio che, forse spinto, non sporca a sufficienza il pallone per mandarlo in rete.
11’35’’ Spaccata di De Gori su un tentativo defilato di Grandinetti: palla in corner.
12’14’’ Ancora Grandinetti dalla distanza, ma la palla è sempre fuori di poco.
13’08’’ Murga scodella in area per Zarantonello: tocco ravvicinato e miracolo d’istinto di Marchesin.
14’19’’ Rasoterra dalla trequarti di Grandinetti, De Gori si oppone in spaccata.
14’59’’ Altra ottima chiusura di Marchesin, che mura in uscita De Sa Carvalho.
18’07’’ VANTAGGIO MACCAN! Grande schema su punizione di Grandinetti: palla a Morgade defilato sulla destra e staffilata a porta scoperta! 1-0!
18’52’’ PAREGGIO OSPITE! Difesa scoperta, Tres corona il triangolo dell’Arzignano infilando agevolmente sul secondo palo l’1-1…
20’00’’ FINE PRIMO TEMPO! Gara equilibratissima al PalaPrata, dove il Maccan passa per primo con intelligenza, ma subisce il pari nell’unica vera disattenzione. Tutta una ripresa per tornare a condurre!

Secondo tempo:
00’01’’ Ripartiti!
00’58’’ Contropiede di Murga, Marchesin chiude in uscita bassa a tu per tu.
01’00’’ RADDOPPIO OSPITE! Tocco sotto di Tres su calcio d’angolo. Maccan sotto 1-2…
09’06’’ Sbicego passa centralmente, ma a tu per tu con Marchesin scarica sulle ginocchia dell’estremo.
10’41’’ PAREGGIO! Sventola di Feliciotti sugli sviluppi di una rimessa laterale di Grandinetti! 2-2!
11’13’’ Ancora Marchesin sventa un tap-in centrale di Gabriele Tumiatti.
13’06’’ TRIS ARZIGNANO! Azione insistita degli ospiti, che vincono tutti i rimpalli e alla fine siglano il tris grazie a un gran diagonale di Dal Maso dalla sinistra: palo-gol e 2-3…
14’01’’ DI NUOVO PARI! Grande avanzata dei gialloneri: Grandinetti serve sul fondo Zocchi, che al centro trova la puntuale incursione di Dominioni! 3-3!
15’44’ Gran palla di Tres dalla destra: rasoterra che attraversa tutta l’area ed esce di un soffio senza che fortunatamente nessuno lo tocchi.
18’53’’ POKER VICENTINO! Vincente l’assalto col portiere di movimento degli ospiti: segna Murga su palla dal fondo di Alberto Tumiatti. È 3-4…
19’59’’ L’ultimo destro di Feliciotti sibila a un niente dall’incrocio…
20’00’’ SIRENA! Finisce con un’altra sconfitta l’incontro interno con l’Arzignano Team. Un ko stavolta decisamente immeritato, al termine di una gara più che equilibrata, col Maccan costretto a rincorrere malgrado il tanto impegno profuso. Si allontanano i play-off, ma è tutt’altro che finita…

,
Arriva l’Arzignano, Sabalino: «Adesso fuori l’orgoglio»
Derby a porte chiuse, Sabalino vuole il riscatto

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Questo sito web utilizza cookies per garantire il corretto funzionamento dei servizi offerti e per migliorare l’esperienza d’uso delle applicazioni on-line; può contenere componenti multimediali di terze parti, i quali possono generare a loro volta cookies sui quali non è possibile avere controllo; per ulteriori informazioni consulta la nostra informativa

Questi contenuti non sono disponibili con i cookies disabilitati.

Queste funzionalità identificate come “%SERVICE_NAME%” sono disabilitate in base alle Tue preferenze; per visualizzarne i contenuti è necessario abilitare i cookie: clicca qui per modificare le Tue preferenze.