L’Udine ha più fame: Maccan ko 6-7

Una partita assurda, in sintesi. O, se vogliamo allargare appena l’analisi, un incontro sudato ed equilibrato dall’inizio alla fine, in cui a fare la differenza è stato il maggior cinismo degli ospiti. Così si potrebbe riassumere il 6-7 patito a domicilio dal Maccan Prata nell’attesissimo scontro al vertice con l’Udine City, costato la discesa al terzo posto in classifica alla vigilia del turno di riposo. Un ko tutto sommato immeritato; impossibile, tuttavia, dire che i bianconeri, coriacei come pochi, abbiano rubato qualcosa.

Quello che si può dire è che invece l’avvio di gara paresse foriero di ben altri presagi, certamente più fausti. Dopo una prima metà di frazione a rilento, vissuta senza troppo ferire su ambo le porte, è infatti il Maccan ad aggiogare alla grande l’incontro. A 11’14’’ Gabriel recupera palla sulla sinistra, si accentra e appoggia per l’accorrente Douglas, che non si fa pregare. A 17’09’’ il raddoppio, con una spettacolare rovesciata di Spatafora a porta sguarnita dopo una respinta di Tomasino su Rexhepaj.

Tutto tanto bello quanto illusorio. A 18’20’’ ci pensa Sirok a infilare Boin su assist dal fondo di Chtioui; poi l’hara-kiri definitivo, con lo stesso marocchino a impattare su penetrazione centrale a 19’37’’ e Martinez Rivero e ribaltarla irrompendo dal limite su una rimessa laterale di Sirok. Sono, a conti fatti, i due minuti decisivi, quelli che alla fine più pesano tanto a livello mentale quanto sul piano, ben più ovvio, del punteggio. Perché se infatti l’Udine City dimostra di non perdersi mai minimamente d’animo, qualche annebbiamento i gialloneri lo dimostrano. E soprattutto lo pagano.

Senza freno, così, la ripresa. A 3’12’’ Štendler riappiana il divario d’insistenza con una staffilata dalla sinistra. Pare l’inizio della carica, ma a 8’12’’ Goranovic riporta avanti gli ospiti su una sorta di tiro libero in movimento a difesa schierata su calcio d’angolo. Poi la forbice si allarga, prima con un rasoterra imparabile di Kamenčic a 10’17’’ e quindi con una zampata di Sirok in piena area su appoggio di Ianesi a 12’14’’. Sul 3-6 a 12’43’’ arriva il poker di rabbia di Guandeline con una violenta botta dalla distanza. Ed è lo stesso brasiliano ad alzare quindi il baricentro indossando le vesti di portiere di movimento: ne escono un paio di occasioni che gridano vendetta, ma è ancora Sirok a 17’01’’ a infilare la settima marcatura bianconera fintando elegantemente sull’uscita di Boin e depositando in rete. Quelle del Maccan, invece, si fermano a 6: la seguente doppietta di Gabriel a 17’10’’ e 19’30’’ con due zampate sottoporta, infatti, non basta.

Di seguito il tabellino e la cronaca dettagliata.

MACCAN PRATA 6
UDINE CITY 7
MACCAN PRATA Boin e Gabriele Azzalin (portieri), Magli, Guandeline, Gabriel, De Poli, Buriola, Štendler, Spatafora, Douglas, Imamovic, Rexhepaj. All. Sbisà.
UDINE CITY Tomasino e Di Mucci (portieri), Martinez Rivero, Goranovic, Chtioui, Ianesi, Fabbro, Urban, Kamenčic, Zaami, Todon, Sirok. All. Pittini.
Arbitri Lodi di Crema e Franco di Como; cronometrista Anzisi di Mantova.
Marcatori A 11’14’’ Douglas, a 17’09’’ Spatafora, a 18’20’’ Sirok, a 19’37’’ Chtioui, a 19’58’’ Martinez Rivero; nella ripresa, a 03’12’’ Štendler, a 08’12’’ Goranovic, a 10’17’’ Kamenčic, a 12’14’’ e 17’01’’ Sirok, a 12’43’’ Guandeline, a 17’10’’ e 19’30’’ Gabriel.
Note Ammoniti Rexhepaj, Martinez Rivero, Kamenčic, Douglas, Štendler. Tiri liberi 0/0 e 0/0.

Primo tempo:
00’01’’ Partiti!
03’00’’ Serpentina di Chtioui, che si divora la fascia sinistra saltando due uomini e a tu per tu con Boin conclude a lato del primo palo.
05’07’’ Prima vera conclusione in porta del match con Štendler: tentativo centrale, Tomasino si oppone a croce.
05’26’’ Lancio illuminante dalla propria metà campo di Douglas per Štendler, che allunga il piede al volo sul secondo palo, ma trova a sventare un grandissimo riflesso di Tomasino.
06’16’’ Bel rasoterra di Imamovic dalla trequarti destra: ne esce un diagonale a lato di poco.
07’34’’ Contropiede solitario di Sirok, che cavalca fino al limite e poi strozza troppo il diagonale sull’uscita di Boin.
10’38’’ Bellissimo spunto di Ianesi, che piomba in area e conclude a rete: bravissimo Boin nella chiusura in uscita.
11’14’’ VANTAGGIO MACCAN! Palla recuperata sulla sinistra da Gabriel e assist al limite per Douglas, il cui destro a mezza altezza non lascia scampo a Tomasino! 1-0!
13’24’’ Errore di Gabriel, Goranovic va al tiro dalla trequarti centrale: prontissimo Boin nella respinta.
17’09’’ RADDOPPIO! Conclusione di Rexhepaj sul limite destro: Tomasino smorza, la sfera si impenna e Spatafora fa la magia con una spettacolare rovesciata! 2-0!
18’20’’ ACCORCIA UDINE! Chtioui guadagna il fondo sulla sinistra e mette in mezzo per la zampata di Sirok, che vale il 2-1!
19’37’’ PAREGGIO! Uno-due ospite, Chtioui penetra centralmente e infila il 2-2 alle spalle di Boin.
19’58’’ TRIS UDINE! Rimessa di Sirok dalla sinistra e irruzione puntuale al limite di Martinez Rivero, per il 2-3 a ridosso dalla sirena…
20’00’’ FINE PRIMO TEMPO! Maccan perfetto per 18’, poi l’harakiri che vale il 2-3 al parziale: tutta una ripresa per raddrizzarla.

Secondo tempo:
00’01’’ Ripartiti!
03’12’’ DI NUOVO PARI! Destro di Štendler dalla sinistra, chirurgico sul secondo palo a mezz’altezza! 3-3!
05’20’’ Douglas cambia gioco su punizione per Imamovic: tiro da posizione defilata, ma è ugualmente pregevole la respinta a mano aperta di Tomasino.
07’51’’ Rimessa di Spatafora, che vede solissimo Štendler dall’altra parte del campo: il numero 11 però non ci crede abbastanza e impatta male, concludendo alle stelle.
08’12’’ POKER UDINE! Rimessa all’indietro degli ospiti per Goranovic, il cui tiro libero in movimento si insacca sul palo alla sinistra di Boin: 3-4…
08’32’’ Doppio miracolo di Boin su due missili dalla trequarti, uno per parte: prima su Chtioui, poi su Kamencic.
10’17’’ ANCORA UDINE! Sponda a centrocampo di Sirok per Kamenčic: rasoterra imparabile dalla trequarti e 3-5…
12’14’’ SESTA RETE OSPITE! Sirok liberissimo in area infila il 3-6 su appoggio di Ianesi…
12’43’’ SIAMO VIVI! Sventola di Guandeline dalla distanza e 4-6!
14’30’’ Guandeline per Douglas: velo a centro area e incredibile palo esterno…
15’14’’ Sassata di Chtioui dalla distanza e volo di Boin a deviare.
15’40’’ Triangolo Douglas-Štendler: Tomasino si salva fortunosamente sulla penetrazione in area dello sloveno.
16’41’’ Punizione di Štendler da fuori e ottimo intervento di Tomasino.
17’01’’ SETTEBELLO UDINE! Ancora a segno Sirok in contropiede: finta su Boin e appoggio in rete per il 4-7…
17’10’’ ANCORA NOI! Zampata sottoporta di Gabriel e 5-7!
19’30’’ MENO UNO! Accorciamo al minimo quando mancano 30’’: ancora Gabriel sottoporta per il 6-7!
20’00’’ SIRENA! Una partita a-s-s-u-r-d-a! Maccan che soccombe di misura all’Udine City nello scontro al vertice: 6-7 il finale di un incontro equilibratissimo, che gli ospiti si aggiudicano giocando superbamente di rimessa…

Subito uno scontro al vertice nel 2022 del Maccan
Under-19, rinviato l’avvio del girone di ritorno

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Questo sito web utilizza cookies per garantire il corretto funzionamento dei servizi offerti e per migliorare l’esperienza d’uso delle applicazioni on-line; può contenere componenti multimediali di terze parti, i quali possono generare a loro volta cookies sui quali non è possibile avere controllo; per ulteriori informazioni consulta la nostra informativa

Questi contenuti non sono disponibili con i cookies disabilitati.

Queste funzionalità identificate come “%SERVICE_NAME%” sono disabilitate in base alle Tue preferenze; per visualizzarne i contenuti è necessario abilitare i cookie: clicca qui per modificare le Tue preferenze.