Maccan ko a Udine: 2° posto in bilico

Dalla certezza del secondo posto all’offrire il fianco al sorpasso: tutto in due minuti, gli ultimi. Il Maccan Prata cede 4-2 al PalaCus, l’Udine City si conferma “bestia nera” e, ironia della sorte, porterà con sé nell’ultima trasferta a Cornedo anche le sorti della seconda piazza giallonera.

In vista del prossimo turno di riposo, serviva la vittoria, ai gialloneri, per smettere di fare conti. Imperativo chiarissimo, tant’è che l’avvio è dei migliori. Pronti, via e a 1’35’’ Davide Zecchinello sblocca il parziale infilando sul secondo palo un cross dalla sinistra di Gabriel. Il pari è tuttavia presto ristabilito da Turolo, che trova la difesa giallonera impreparata su una punizione di Širok, bucando la porta di Boin con un piattone dalla trequarti. Seguono occasioni per parte, fino a 14’20’’, quando Zecchinello e Gabriel si invertono le parti e il primo propizia la zampata vincente dal limite del secondo con un’illuminante imbucata.

In finale di tempo Boin salva su Chtioui e Goranovic (18’22’’), ma il vantaggio è comunque meritato. E lo sarebbe pure il tris, alla luce dell’avvio di ripresa. Incredibile il palo esterno colto da Rexhepaj in contropiede a 5’36’’, bravo Agrizzi nell’opporsi a Štendler a 5’59’’ in uscita bassa. Il pari udinese a 6’13’’, con un tap-in di Goranovic al culmine di una pregevole azione corale, è insomma un fulmine a ciel sereno. Ma fin lì tutto va bene. Mentre infatti i gialloneri inanellano occasioni con Buriola (7’20’’), Davide Zecchinello (12’19’’), Štendler (12’41’’) e Rexhepaj (13’00’’), infatti, i Canottieri hanno ormai riacciuffato il Cornedo sul 2-2 e premono per ribaltarla: il secondo posto, in altre parole, pare tutto sommato in ghiaccio.

Quello che segue è invece il teatro dell’assurdo. E si torna a quei fantomatici due minuti, quelli che mancano al termine. A Belluno i Canottieri incassano il 2-3 col portiere di movimento, nella disperata ricerca di un successo che, alla luce del contemporaneo parziale di Isola – dove i vicentini conducono largamente sul Miti Vicinalis –, sarebbe comunque inutile: mister Sbisà lo apprende, e siccome a quel punto il pari non serve più a nulla decide di giocarsi il tutto per tutto emulando i dolomitici. Anche l’esito, però, è il medesimo: alla prima occasione, Štendler perde palla e Turolo pesca il sette opposto da centrocampo, per il 3-2. Ci sarebbe il tempo per sperare, ma anche al secondo tentativo i gialloneri sbagliano l’impostazione, e il “put” a porta sguarnita stavolta è di Sirok. Alla sirena, così, è 4-2: l’epilogo thrilling di un finale di stagione altrettanto tale.

Di seguito il tabellino e la cronaca dettagliata.

UDINE CITY 4
MACCAN PRATA 2
UDINE CITY Agrizzi e Verdicchio (portieri), Martinez Rivero, Turolo, Goranovic, Chtioui, Fabbro, Urban, Barile, Kamenčic, Zaami, Širok. All. Pittini.
MACCAN PRATA Boin e Marchesin (portieri), Simone Zecchinello, Gabriel, Taha Khalil, De Poli, Buriola, Štendler, Douglas, Imamovic, Rexhepaj, Davide Zecchinello. All. Sbisà.
Arbitri Volonterio di Como e Sommese di Lecco; cronometrista Grossutti di Udine.
Marcatori A 01’35’’ Davide Zecchinello, a 04’36’’ Turolo, a 14’20’’ Gabriel; nella ripresa, a 06’13’’ Goranovic, a 18’40’’ Turolo, a 18’58’’ Širok.
Note Tiri liberi 0/0 e 0/0.

Primo tempo:
00’01’’ Partiti!
01’35’’ VANTAGGIO! Cross di Gabriel dalla sinistra: palla rasoterra a Davide Zecchinello, che sul secondo palo fa 0-1!
04’36’’ PAREGGIO! Errore difensivo su una punizione di Širok in orizzontale per Goranovic: il numero 4 insacca dalla trequarti destra l’1-1!
08’39’’ Destro di Fabbro dalla distanza: palla alta di poco.
08’53’’ Ci prova Simone Zecchinello da fuori area: tentativo centrale, respinto da Agrizzi in uscita.
13’38’’ Contropiede Udine City: Boin oppone il piattone a un rasoterra di Goranovic.
14’20’’ RADDOPPIO! Imbucata di Davide Zecchinello per Gabriel, che a porta spalancata, dal limite, mette dentro sull’uscita di Agrizzi! 1-2!
15’13’’ Girata di Gabriel al limite: Agrizzi sventa alzando il braccio in uscita.
18’22’’ Superba uscita bassa di Boin su una conclusione dal limite di Chtioui; poi l’estremo oppone il corpo anche al seguente tentativo di Goranovic dalla distanza.
20’00’’ FINE PRIMO TEMPO! Davide Zecchinello segna e poi serve l’assist a Gabriel per il raddoppio; nel mezzo il solito Goranovic. Avanti noi, ma occorre stringere i denti…

Secondo tempo:
00’01’’ Ripartiti!
02’05’’ Punizione di Kamenčic dal limite sinistro: Boin devia egregiamente in tuffo.
05’36’’ Incredibile palo esterno di Rexhepaj, lanciatissimo in contropiede a tu per tu con Agrizzi.
05’59’’ Rasoterra di Štendler dal limite destro: Agrizzi sventa in uscita bassa.
06’13’’ PAREGGIO! Errore in uscita dei gialloneri: l’Udine si infila alla grande e impatta con Goranovic su assist di Barile al culmine di una grande azione… 2-2!
07’20’’ Simone Zecchinello pesca lungo Buriola, che sulla corsa, dal limite, incrocia incredibilmente a lato di un niente.
07’59’’ Punizione di Goranovic: Boin oppone il piede e manda in corner in spaccata.
12’19’’ Gran palla rubata da Davide Zecchinello a Fabbro: il numero 22 si invola verso la porta, ma trova un sontuoso Agrizzi a deviare.
12’41’’ Štendler dal limite, ancora Agrizzi insuperabile.
13’00’’ Rasoterra di Rexhepaj dalla trequarti: botta centrale, l’estremo locale respinge a terra con le ginocchia.
17’19’’ Conclusione di Simone Zecchinello dal limite: sfera che esce di poco a lato del secondo palo.
18’40’’ TRIS UDINE! Prima azione col portiere di movimento, Turolo scaraventa in rete a porta sguarnita il 3-2…
18’58’’ POKER UDINE! Palla persa a centrocampo e “put” di Širok a porta vuota: 4-2…
20’00’’ SIRENA! L’Udine City la ribalta nella ripresa: finisce 4-2, secondo posto in bilico.

Domani Udine-Maccan: finisce la stagione regolare
Sbisà traccia la linea: «Siamo secondi, ora vinciamo i play-off»

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Questo sito web utilizza cookies per garantire il corretto funzionamento dei servizi offerti e per migliorare l’esperienza d’uso delle applicazioni on-line; può contenere componenti multimediali di terze parti, i quali possono generare a loro volta cookies sui quali non è possibile avere controllo; per ulteriori informazioni consulta la nostra informativa

Questi contenuti non sono disponibili con i cookies disabilitati.

Queste funzionalità identificate come “%SERVICE_NAME%” sono disabilitate in base alle Tue preferenze; per visualizzarne i contenuti è necessario abilitare i cookie: clicca qui per modificare le Tue preferenze.