Superato il Cornedo: il Maccan aggancia il 2° posto

Torna a vincere il Maccan Prata, che supera il Cornedo anche alla prima di ritorno con un netto 6-3. Un successo meritato, giunto al termine di un confronto in cui i gialloneri, di fatto, hanno sempre il controllo dell’incontro. Compiuta, in altre parole la missione controsorpasso, con tanto di aggancio al secondo posto dell’Udine City.

Solo l’avvio – non è la prima volta – è da rivedere, complice la solita dose di sfortuna. Dopo 13’’, infatti, Brancher va al tiro su un corner all’indietro di Boscaro: Boin è sorpreso e la sfera si insacca. Il pari, tuttavia, è presto fatto. A 3’05’’ Štendler finta al limite, poi serve in orizzontale per Douglas, il cui piattone non si fa pregare. Seguono un’altra opportunità per Douglas a 4’53’’, su cui Rubega compie il primo di una serie di interventi poderosi, e un palo esterno di Štendler a 9’25’’ a porta spalancata. Lo stesso sloveno cerca il raddoppio a 10’11’’, quando però l’estremo ospite alza prodigiosamente la mano di richiamo; ma è sempre il numero 11 a trovare effettivamente la seconda marcatura a 14’29’’ con un destro a fil di palo al culmine di un magistrale contropiede, a 7’’ dal riscatto di Boin con una respinta su Grigolato.

Esattamente un minuto dopo l’episodio, kafkiano, di giornata. Boin esce in scivolata ad anticipare Brancher: la sfera gli rimbalza sulla testa, ma per il secondo arbitro Prekaj, nonostante anche lo stesso centrale ospite dica di no, è mani fuori area e conseguente rosso. Entra così Azzalin, che è bravo a sporcarsi subito le mani a 4’’ dal termine dell’inferiorità numerica su un tentativo di Boscaro. Il resto lo fa sul fronte opposto Rubega: a 18’48’’ su un tentativo al volo di Guandeline, a 19’39’’ su una botta di Štendler e a 19’48’’ su un tiro libero di Spatafora.

Sul piano del gioco è una sorta di monologo giallonero. E nella ripresa il copione non cambia, anzi la forbice si allarga precocemente. A 2’22’’ è ancora il tandem Štendler-Douglas a salire in cattedra, col primo caparbio in recupero palla e il secondo cinico in scivolata. Segue, a 3’02’’ la zampata a porta vuota di Gabriel dopo un rilancio sbagliato di Rubega, all’unico annebbiamento di giornata. Boscaro accorcia in diagonale a 4’53’’, ma Imamovic gela nuovamente gli animi ospiti 23’’ dopo con una botta su sponda di Rexhepaj, dopo una bella azione di Douglas: per il bosniaco, è il primo gol in giallonero. Manca ancora quello di Rexhepaj, che pure il suo lo fa ampiamente, centrando pure una traversa a 5’57’’.

Seguono minuti di stasi, col Cornedo che torna al gol a 11’24’’ con un tap-in di Pizarro, alla prima incursione con Fahmi come estremo di movimento. Sul 5-3 la gara poi resta viva solo grazie a Rubega, che giganteggia fra i pali negando il gol a Douglas (12’51’’), Imamovic (13’09’’) e Guandeline (15’36’’ e 16’27’’), in tutti e quattro i casi con interventi da cineteca. Il definitivo 6-3 arriva così nella maniera più classica, con un rilancio dalla propria area di Spatafora a “ribadire” in rete a porta vuota, ma dalla parte opposta, una respinta di Azzalin su Fahmi.

Di seguito il tabellino e la cronaca dettagliata.

MACCAN PRATA 6
CORNEDO 3
MACCAN PRATA Boin e Gabriele Azzalin (portieri), Guandeline, Gabriel, Simone Azzalin, De Poli, Buriola, Štendler, Spatafora, Douglas, Imamovic, Rexhepaj. All. Sbisà.
CORNEDO Rubega e Marco Pretto (portieri), Carone, Brancher, Buonanno, Degeneri, Grigolato, Matteo Pretto, Fahmi, Pizarro, Boscaro, Tibaldo. All. Ranieri.
Arbitri Volonterio di Como e Prekaj di Treviglio; cronometrista Fedrigo di Pordenone.
Marcatori A 00’13’’ Brancher, a 03’05’’ Douglas, a 14’29’’ Štendler; nella ripresa, a 02’22’’ Douglas, a 03’02’’ Gabriel, a 04’53’’ Boscaro, a 05’16’’ Imamovic, a 11’24’’ Pizarro, a 16’57’’ Spatafora.
Note Espulso Boin a 14’29’’ per gioco scorretto. Ammoniti Douglas, Carone, Guandeline, Rubega. Tiri liberi 0/1 e 0/0.

Primo tempo:
00’01’’ Partiti!
00’13’’ VANTAGGIO CORNEDO! Corner all’indietro di Boscaro e destro dalla distanza di Brancher: Boin è sorpreso ed è 0-1…
03’05’’ PAREGGIO! Finta di Štendler al limite, quindi il pallone in orizzontale per Douglas, che mette dentro in piattone! 1-1!
04’53’’ Douglas prova la girata su un errore difensivo del Cornedo, ma la sfera si infrange sull’imperiosa uscita di Rubega.
05’08’’ Grigolato in area conclude a lato di pochissimo un’occasione d’oro.
07’16’’ Gran destro al volo di Fahmi dalla sinistra: staffilata che sorvola di poco la porta di Boin.
09’25’’ Errore difensivo del Cornedo: Rexhepaj serve puntualmente Štendler, il cui destro a giro a porta aperta si stampa sul palo esterno.
10’11’’ Miracolo di Rubega con la mano di richiamo su Štendler.
14’22’’ Grandissima parata di Boin su Grigolato: il numero 12 si riscatta.
14’29’’ RADDOPPIO MACCAN! Contropiede perfetto dei gialloneri, con destro perfetto di Štendler a filo del palo alla sinistra di Rubega! 2-1!
15’29’’ Umori caldi al PalaPrata su un’uscita fuori area di Boin: l’estremo la tocca di testa, ma per il secondo arbitro Prekaj, nonostante anche l’autore del tiro Brancher dica di no, è mano, per la più assurda delle espulsioni.
17’25’’ Ci prova Boscaro: bravissimo Azzalin nella respinta.
18’48’’ Altro grande riflesso di Rubega su un tentativo al volo di Guandeline dalla sinistra.
19’39’’ Altra botta di Štendler dalla sinistra, stavolta Rubega ci mette la faccia.
19’48’’ Sesto fallo del Cornedo con Carone: tiro libero di Spatafora e piedone di Rubega a mandare in corner. Ennesimo tiro libero stagionale dilapidato…
20’00’’ FINE PRIMO TEMPO! Succede di tutto, ma la chiudiamo in vantaggio con le reti di Douglas e Štendler. Espulso Boin, un tiro libero sbagliato. La ripresa per chiuderla.

Secondo tempo:
00’01’’ Ripartiti!
02’22’’ TRIS! Dopo un mani negato, palla recuperata da Štendler, lancio lungo e scivolata sul secondo palo di Douglas! 3-1!
03’02’’ POKER! Sbaglia il rilancio Rubega, palla rimessa in mezzo e tap-in a porta sguarnita di Gabriel! 4-1!
04’53’’ ACCORCIA IL CORNEDO! Diagonale dalla destra di Boscaro per il 4-2!
05’16’’ ANCORA NOI! Gioco di gambe di Douglas sulla destra, palla e sponda di Rexhapaj per la botta di Imamovic a siglare il suo primo gol in giallonero! 5-2!
05’57’’ Traversa di Rexhepaj!
07’20’’ Secondo tocco di Azzalin nell’azione: il rasoterra di Buonanno trova però il piede di Rexhepaj a pulire l’angolino.
11’24’’ ACCORCIANO ANCORA! Azzalin chiude su Brancher, ma poi c’è il tap-in di Pizarro, per il 5-3…
12’51’’ Sventola di Douglas su sponda di Imamovic: Rubega sventa.
13’09’’ Miracolo di Rubega in uscita su Imamovic: l’estremo allarga il braccio su un tocco ravvicinato e ci mette una pezza incredibile.
15’36’’ Altro intervento pregevole di Rubega su un destro dal limite di Guandeline.
15’48’’ Quinto fallo Maccan.
16’27’’ Ennesimo riflesso poderoso di Rubega su Guandeline in contropiede: l’estremo sta tenendo in piedi il Cornedo da solo.
16’57’’ SESTO GOL! Botta di Fahmi, respinta di Azzalin e sinistro di Spatafora dalla sua area, direttamente nella porta vuota del Cornedo! 6-3!
20’00’’ SIRENA! Azzalin e la difesa fanno buona guardia nei minuti finali e il risultato non cambia: vittoria meritatissima!

Via al ritorno: al PalaPrata c’è il Cornedo
Domani il Miti per la prima trasferta del 2022

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu

Questo sito web utilizza cookies per garantire il corretto funzionamento dei servizi offerti e per migliorare l’esperienza d’uso delle applicazioni on-line; può contenere componenti multimediali di terze parti, i quali possono generare a loro volta cookies sui quali non è possibile avere controllo; per ulteriori informazioni consulta la nostra informativa

Questi contenuti non sono disponibili con i cookies disabilitati.

Queste funzionalità identificate come “%SERVICE_NAME%” sono disabilitate in base alle Tue preferenze; per visualizzarne i contenuti è necessario abilitare i cookie: clicca qui per modificare le Tue preferenze.