Brutto e brusco risveglio, per il Maccan Prata, che dopo l’impresa dei quattro successi consecutivi in altrettante giornate incappa in un meritato ko interno con la Fenice VeneziaMestre. Un 5-8 frutto di un primo tempo di assenza e di una ripresa che solo nei minuti finali, complice il portiere di movimento, si fa più equilibrata. Gialloneri che scivolano così in terza posizione, staccati dall’Imolese e superati dal Miti Vicinalis.

Ospiti in vantaggio già a 1’48”, con Botosso chirurgico nel rasoterra da fuori. La reazione del Maccan è tutta in un legno di Štendler a 2’54”, prima del tap-in di Cavaglià per il raddoppio a 3’20”. La gara, poi, resta viva per altri 4′, senza però grossi sussulti, se si eccettua una parata in spaccata di Molin su Štendler a 5’45”. La svolta arriva a 7’27”, quando Marton ribadisce in rete un palo di Cavaglià. Di lì in poi solo Fenice. A 8’06” Bertuletti sorprende Marchesin su punizione; a 9’36” è Caregnato a scaricare il piattone sul secondo palo a tu per tu con l’estremo, e a 10’16” è il turno di Nalesso, da centrocampo, dopo una respinta di Marchesin su Caregnato.

Solo a 11’54” si rivede il Maccan, solo col suo capitano Aziz, che insacca da posizione defilata al culmine di un’azione insistita. Potrebbe essere l’inizio della riscossa, ma così non è, anche perché il quintetto mestrino è bravo a chiudere gli spazi a dovere, costringendo anche nella ripresa gli uomini di Salfa ad uno sterile possesso palla nonostante la superiorità numerica del portiere di movimento. Nel frattempo, per giunta, la forbice si allarga ancora. A 1’48” ci si mette pure la sfortuna, con Della Bianca che anticipa il proprio attaccante trafiggendo però Marchesin. Quindi, a 5’48”, l’ottava marcatura ospite con uno spietato Botosso.

Davvero impressionante il cinismo degli ospiti, autentici cecchini. Anche loro, tuttavia, accusano inevitabilmente la stanchezza, e col passare dei minuti la pressione psicologica si fa sentire. Così, basta la carica di Aziz a rendere meno pesante il passivo. Tre tap-in del capitano (9’51”, 13’44” e 18’37”), più uno di Moras (17’46”) non bastano però a rimediare a 20′ abbondanti di sonnolenza, bensì solo a ridurre lo scarto a sole tre reti. Mercoledì di nuovo a Pordenone per la Coppa Italia: servirà ben altra partita.

la Fenice travolge il Maccan

Di seguito il tabellino e la cronaca dettagliata.

MACCAN PRATA 5
FENICE VENEZIAMESTRE 8
MACCAN PRATA Marchesin e Verdicchio (portieri), Poser, Della Bianca, Vulikic, Buriola, João Teixeira, Aziz, Štendler, Spatafora, Bortolin, Moras. All. Salfa.
FENICE VENEZIAMESTRE Molin e Andretta (portieri), Bertuletti, Marton, Meo, Giommoni, Caregnato, Botosso, Pace, Cavaglià, Manoli, Nalesso. All. Pagana.
Arbitri Lacalamita di Bari e Cannizzaro di Ravenna; cronometrista Fior di Castelfranco Veneto.
Marcatori A 1’48” Botosso, a 3’20” Cavaglià, a 7’27” Marton, a 8’06” Bertuletti, a 9’36” Caregnato, a 10’16” Nalesso, a 11’54” Aziz; nella ripresa, a 1’29” autogol di Della Bianca, a 5’46” Botosso, a 9’51”, 13’44” e 18’37” Aziz, a 17’46” Moras.
Note Ammoniti Della Bianca, Spatafora. Tiri liberi 0/0 e 0/0.

Primo tempo:
0’01” Partiti!
0’20” Primo tentativo di Botosso da fuori, risponde Marchesin.
1’09” Siluro di Stendler da fuori, botta potente, che non esce di molto dall’incrocio.
1’48” FENICE IN VANTAGGIO… Rasoterra chirurgico e deciso di Botosso dalla trequarti, di prima, su una rimessa di Nalesso: imparabile per Marchesin, è 0-1…
2’54” Traversa di Stendler! Tiro da fuori del numero 11 direttamente sul legno…
3’20” RADDOPPIO OSPITE… Lancio lungo di Andretta, Vulikic è scavalcato e la palla spiove direttamente in area: Marchesin mura a terra Bertuletti, che poi però allarga per il rasoterra a porta vuota dell’accorrente Cavaglià. 0-2: coraggio ragazzi!
5’45” Diagonale di Stendler dalla destra, Molin chiude in spaccata.
7’27” ANCORA FENICE… Cavaglià centra il palo da fuori area, a ribadire in rete, con Marchesin a terra, è Marton. Forbice sempre più larga, occorre reagire!
7’52” Ancora Cavaglià, Marchesin chiude in tuffo.
8’06” POKER MESTRINO. Marchesin sorpreso da una punizione di Bertuletti sulla corsia di destra: il numero 2 batte direttamente a rete, ed è 0-4. Sempre più dura, ma ci sono ancora un tempo e mezzo…
8’39” Vola Marchesin su Marton: botta deviata in corner.
9’36” NIENTE DA FARE… Sono 5 le marcature di svantaggio: a segno anche Caregnato, in contropiede, con un piattone sinistro sul secondo palo a tu per tu con Marchesin.
10’16” SESTO GOL FENICE. Tiro di Caregnato dal limite e respinta di Marchesin; quindi altro rasoterra di Nalesso da centrocampo, teso e dritto a rete: 0-6.
11’54” SI SBLOCCA IL MACCAN! Finalmente, dopo sei reti ospiti, ecco i gialloneri, con una piattone quasi dal fondo di Aziz, al culmine di un’azione lungamente insistita! Li hanno fatti loro, possiamo farli anche noi!
16’25” Superba uscita di Marchesin su Marton al limite dell’area.
20’00” ARCHIVIATI I PRIMI 20′. Frazione da dimenticare per il Maccan, sotto 1-6 nel parziale. Poca cosa la trama giallonera, di fronte al cinismo della Fenice. Occorrerà una ripresa diametralmente opposta, per sperare di cavare un ragno dal buco. Il tempo c’è: il Maccan?

Secondo tempo:
0’01” Ripartiti!
1’29” AUTOGOL MACCAN… Sfortunati, oltre che spaesati, i gialloneri: su una rimessa di Marton, il rinvio di Della Bianca, pressato, è in rete nella porta sbagliata… 1-7…
2’37” Cerca il riscatto Della Bianca, ma sul suo destro al volo da fuori Andretta sfodera un intervento prodigioso.
2’47” Punizione di Botosso, Marchesin respinge.
5’46” OTTAVA RETE MESTRINA. Dopo due minuti di possesso palla col portiere di movimento, la Fenice esce dal guscio. Senza pietà Botosso, che infila Marchesin con un chirurgico rasoterra dal limite…
9’51” RIECCO IL MACCAN! Aziz toglie un po’ di amaro dal parziale con una zampata ravvicinata, dopo una prima respinta di Andretta su Vulikic. 2-8, si può azzardare ancora…
12’58” Miracolo di Andretta su un sinistro a giro di Moras dal limite destro…
13’44” ANCORA AZIZ! Altro tap-in del capitano da sottomisura, terza rete per lui e 3-8 nel parziale. Dài, ragazzi!
17’46” VANTAGGIO DIMEZZATO! Zampata sottomisura di Moras su palla in avanti di Vulikic. Maccan vivo, 4-8 quando mancano poco più di 2’…
18’37” ANCORA IL CAPITANO! Maccan a tre reti di scarto, decisivo un altro tocco ravvicinato di Aziz su appoggio di Moras. Crediamoci ragazzi!
20’00” TRIPLICE FISCHIO. Brutto e brusco risveglio, per il Maccan Prata, che cede 5-8 alla Fenice VeneziaMestre, incappando nella prima sconfitta stagionale dopo i quattro successi consecutivi. Oltremodo tardiva la risposta giallonera, più che meritato il successo ospite. “Ripartire” la parola d’ordine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Questo sito web utilizza cookies per garantire il corretto funzionamento dei servizi offerti e per migliorare l’esperienza d’uso delle applicazioni on-line; può contenere componenti multimediali di terze parti, i quali possono generare a loro volta cookies sui quali non è possibile avere controllo; per ulteriori informazioni consulta la nostra informativa

Questi contenuti non sono disponibili con i cookies disabilitati.

Queste funzionalità identificate come “%SERVICE_NAME%” sono disabilitate in base alle Tue preferenze; per visualizzarne i contenuti è necessario abilitare i cookie: clicca qui per modificare le Tue preferenze.