Maccan senza idee: il Pordenone fa suo il derby

Maccan senza idee

Vittoria e sorpasso per la Martinel Pordenone, che torna a vincere il derby del futsal pordenonese contro un Maccan Prata spento e privo di idee. Basta una prestazione cinica davanti e attenta in fase difensiva, agli uomini di Asquini, per avere ragione dei gialloneri, che, privi del portiere titolare Bastini e di capitan Aziz, nonché del centrale Poser, hanno comunque deluso le aspettative più del dovuto. Il ko interno, infatti, segna oltremodo le aspettative stagionali del team pratese, sceso al settimo posto e ora con una rivale in più nella corsa ai play-off.

Dirompente la partenza del Pordenone. A 0’32’’ Milanese va al tiro dalla trequarti, trovando il palo interno alla destra di Marchesin. Altri 14’’ e il raddoppio è servito con una punizione di Kamenčic a tagliare come il burro la barriera giallonera. Colpiti a freddo, gli uomini di Salfa faticano a mettere ordine nelle idee; benché tengano per lunghi tratti il pallino dell’incontro, la porta di Vascello può dormire sonni tutto sommato tranquilli almeno fino al quarto d’ora. A 16’14’’ il primo grande intervento dell’ex numero uno: un volo a deviare una sventola di Vulikic. Quindi, a 19’56’’, la mano dell’estremo è prodigiosa nel deviare una zampata ravvicinata dello stesso numero 7 – ieri capitano.

La partita, dunque, non si riapre, e anzi nella ripresa va via via chiudendosi. Koren e ancora Vulikic non incidono (6’55’’); incide invece Perin, a 7’25’’, con un tap-in su assist di un caparbio Grželj. È il tris, che chiude virtualmente i giochi. Il sipario definitivo prova a calarlo Vascello a 13’38’’, rinviando sul palo con Vulikic portiere di movimento; a riuscirci è invece Grželj, sempre dalla distanza, sempre a porta sguarnita, a 18’45’’, 44’’ dopo l’unica opportunità veramente nitida del Maccan, con Koren murato da Vascello in uscita.

Di seguito il tabellino e la cronaca dettagliata.

MACCAN PRATA 0
MARTINEL PORDENONE 4
MACCAN PRATA Marchesin e Verdicchio (portieri), Della Bianca, Koren, Vulikic, Buriola, Dindo, Štendler, Radiskovic, Spatafora, Bortolin, Moras. All. Salfa.
MARTINEL PORDENONE Vascello e Fiorot (portieri), Perin, Tosoni, Serraino, Zuliani, Grželj, Barzan, Kamenčic, Milanese, Grigolon, Kapun. All. Asquini.
Arbitri Filippi di Bergamo e Spadola di Lovere (Bg); cronometrista Copat di Pordenone.
Marcatori A 0’32” Milanese, a 0’46” Kamenčic; nella ripresa, a 7’25” Perin, a 18’45” Grželj.
Note Ammoniti Vascello, Vulikic, Koren, Milanese, Perin, Stendler. Tiri liberi 0/0 e 0/0.

Primo tempo:
0’01” Partiti!
0’32” SUBITO SOTTO. Immediato vantaggio del Pordenone: gran destro di Milanese dalla trequarti e palo-gol alla destra di Marchesin. 0-1…
0’46” RADDOPPIO NEROVERDE. Punizione di Kamencic dal limite destro: la sfera taglia la barriera come il burro e si insacca. 0-2…
2’15” Azione fulminea dei gialloneri, che concludono per la prima volta con un rasoterra di Vulikic sull’esterno della rete.
3’36” Rasoterra di Vulikic dalla trequarti: Vascello si salva di piede.
6’30” Botta di Radiskovic dal limite: palla troppo centrale, Vascello ci si accartoccia.
8’24” Fuori di un soffio una girata dal limite di Stendler.
16’14” Miracolo di Vascello in tuffo su una sventola dalla distanza di Vulikic.
17’47” Rimessa di Kamencic dalla sinistra, Marchesin libera la porta d’istinto.
18’49” Sempre pronta la risposta di Vascello su un rasoterra di Stendler dalla trequarti.
19’21” Altro destro di Vulikic da fuori, palla di un soffio a lato del secondo palo.
19’56” Cos’ha parato Vascello! Superlativo l’intervento d’istinto dell’estremo neroverde su un tocco ravvicinato di Vulikic, su traversone rasoterra dalla sinistra di Stendler.
20’00” DUPLICE FISCHIO al PalaPrata. Maccan colpito a freddo nelle battute iniziali da un Pordenone arrembante, poi la reazione latita e ne esce poco o nulla, se si escludono due belle parate di Vascello nel finale. Occorrerà tutto un altro tipo di prestazione, nella ripresa, per cavare qualche ragno dal buco…

Secondo tempo:
0’01” Ripartiti!
0’59” Ci riprova Milanese, ma Marchesin chiude in spaccata.
5’10” Conclusione dalla distanza di Stendler, Vascello respinge con qualche patema.
6’22” Grande parata di Marchesin su un tiro sporcato di Kamencic: il numero 21 la smanaccia dall’incrocio.
6’55” Rasoterra violento di Koren, sfiorato appena da Vascello; dal corner, battuta di Stendler e zampata di Vulikic a centro area: ancora fuori di un soffio.
7’25” TRIS NEROVERDE. Sulla trequarti, Grzelj si ritaglia lo spazio d’insistenza: murato un primo tentativo, il numero 6 vede Perin liberissimo in piena area, per il tap-in dello 0-3. Gara sempre più in salita…
8’59” Contropiede di Milanese: rasoterra e sfera fortunatamente fuori di un soffio.
9’56” Ora ci si mette pure la sfortuna: traversa di Stendler da posizione defilata.
13’38” Clamoroso palo di Vascello su rinvio lungo, con Vulikic portiere di movimento…
15’09” Botta di Grzelj, Marchesin si salva d’istinto in corner.
17’41” Ci prova anche Grigolon, per il Pordenone, ma Vulikic (portiere di movimento) ci mette il piede.
18’01” Koren a tu per tu con Vascello, l’estremo chiude in uscita bassa l’unica occasione veramente nitida della ripresa giallonera.
18’45” POKER DEL PORDENONE. Palla persa nella trequarti neroverde: con la porta giallonera sguarnita, ci pensa l’ubiquo Grzelj a freddare il Maccan dalla distanza, per lo 0-4 che chiude definitivamente i conti.
19’52” Girata di Stendler al limite, Vascello para pure di spalla.
20’00” SIRENA. Cinico e freddo, il Pordenone espugna con merito il PalaPrata, tornando a vincere il derby col Maccan Prata. 0-4 il finale: per i gialloneri, una batosta che segna un’ulteriore discesa in classifica, l’allontanamento dalla zona play-off e, soprattutto, il sorpasso da parte degli stessi neroverdi.

,
Archiviata la sosta, il Maccan riparte col derby
Dichiarazione del presidente Simone Maccan in seguito al derby

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Questo sito web utilizza cookies per garantire il corretto funzionamento dei servizi offerti e per migliorare l’esperienza d’uso delle applicazioni on-line; può contenere componenti multimediali di terze parti, i quali possono generare a loro volta cookies sui quali non è possibile avere controllo; per ulteriori informazioni consulta la nostra informativa

Questi contenuti non sono disponibili con i cookies disabilitati.

Queste funzionalità identificate come “%SERVICE_NAME%” sono disabilitate in base alle Tue preferenze; per visualizzarne i contenuti è necessario abilitare i cookie: clicca qui per modificare le Tue preferenze.