Un TIMEOUT con Sara Vazzoler

C’è chi comincia a giocare ad uno sport per emulare un fratello o una sorella maggiore, chi perchè resta folgorato da un grande atleta e chi perchè ha una mamma che non ne può più di palleggiare nel giardino di casa… Ecco, Sara Vazzoler ha cominciato a giocare a calcio per quest’ultimo motivo. Difensore classe ’91 al suo secondo anno in maglia Maccan, se non la trovate in palestra, andate a cercarla tra i monti trentini, dei quali è innamorata. Un TIMEOUT di spessore, tant’è che Sara è finita anche dietro la scrivania, facendo metaforicamente le scarpe a Mister e Dirigenza.

D – Ciao Sara, raccontaci di come sei arrivata in giallonero e anche qual è stato il tuo percorso nel mondo del calcio.

SV – Per me questa è la seconda stagione al Maccan, dove sono arrivata lo scorso anno, attraverso Erika Boraso, in quanto avevo deciso di lasciare calcio a 11. La mia passione deriva sin da piccina, quando mi sono avvicinata al calcio grazie a mia madre, che dopo un’ intera estate passata nel giardino di casa a palleggiare con me, ha deciso di portarmi al mio primo allenamento con i maschietti!! Il tutto, ovviamente a mia insaputa.

D – Oltre al Calcio a 5, quali sono le passioni più grandi che ti caratterizzano?

SV – Un’ altra mia grande passione è la montagna, specialmente il Trentino, regione a cui sono particolarmente legata ed appena mi è possibile corro da lei… e ovviamente riuscire a ritagliare del tempo con il mio ragazzo davanti ad un buon bicchiere di vino.

D – Siete prime in classifica e osserverete ora il turno di riposo, nel quale le vostre inseguitrici giocheranno i rispettivi scontri diretti… come valuti il percorso della squadra sino ad oggi?

SV – Beh’ dopo l’ottimo risultato di sabato al Pala Prata (4 a 1 contro il Futsal Basiliano) direi stra positivo!! Certo all’inizio abbiamo avuto un po’ di difficoltà, però ad oggi, con grande impegno e determinazione siamo arrivate ad un buon risultato. La strada è ancora lunga ma il gruppo è bello e compatto!! Sicuramente ci toglieremo grandi soddisfazioni quest’ anno!!

D – Bobby Knight, famoso coach del Basket universitario statunitense scomparso di recente, ripeteva spesso “Tutti vogliono vincere, ma pochi si preparano veramente a farlo”. Secondo te, oltre all’allenamento e la preparazione alle partite ci sono anche altri ingredienti per vincere?

LV – Tutti ingredienti necessari, ma secondo me per completare l’opera ci devono essere testa, cuore e passione.

D – Il ruolo del mister e del dirigente è più difficile di quel che si pensi. Bisogna prendere delle decisioni e anche in tempi rapidi. Quindi, finisci dietro la scrivania per delle scelte importantissime per il bene della vostra squadra:

  • chi tira il rigore decisivo dell’ultima partita: ….Valentina, un cecchino e passa la paura.
  • chi marca la miglior giocatrice del campionato: …. La classe, Eleonora Gobbo.
  • siamo giù di morale per una brutta prestazione, chi fa una battuta per strappare un sorriso a tutte: …. non ho dubbi, Laura Fagotto.
  • dobbiamo partire ma manca una persona, anche per oggi la multa per il ritardo la paga: ….per simpatia😂, Erika Martin.
  • è stata una stagione meravigliosa, ma bisogna chiuderla in bellezza, la grigliata di fine anno si fa a casa di: ….Chef Cristiana, e si vola.
Filippo Lari: “Squadra matura, ma piedi per terra, non abbiamo ancora fatto nulla”
Preview ottava giornata. Il Maccan in trasferta Morbegno

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Questo sito web utilizza cookies per garantire il corretto funzionamento dei servizi offerti e per migliorare l’esperienza d’uso delle applicazioni on-line; può contenere componenti multimediali di terze parti, i quali possono generare a loro volta cookies sui quali non è possibile avere controllo; per ulteriori informazioni consulta la nostra informativa

Questi contenuti non sono disponibili con i cookies disabilitati.

Queste funzionalità identificate come “%SERVICE_NAME%” sono disabilitate in base alle Tue preferenze; per visualizzarne i contenuti è necessario abilitare i cookie: clicca qui per modificare le Tue preferenze.